Foto del docente

 

CLAUDIA PERASSI

Professore associato

Facoltà di LETTERE E FILOSOFIA

Sede di  Milano

Dipartimento di Storia, archeologia e storia dell'arte

Orario di ricevimento:

Il mercoledì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso la sezione di Archeologia del Dipartimento di Storia, Archeologia e Storia dell'Arte, Franciscanum, IV piano (stanza 410)

CONTATTI:

Tel. 02 7234.2530
Tel. 02 7234.3885 (segreteria)
e-mail: claudia.perassi@unicatt.it
Sito web personale: monetaoro.unicatt.it

Progetti di Ricerca

TEMI DI RICERCA

  • LA GIOIELLERIA MONETALE ROMANA. La ricerca ha avuto avvio nel 2001 con la presentazione di un pendente con moneta aurea di Salonino ritrovato in una sepoltura della necropoli venuta alla luce nei cortili della sede milanese dell'Università Cattolica (Milano 2002). Nel corso della XV edizione dell'Africa Romana (Tozeur 2002), ho presentato una relazione sui pendenti monetali di età romana rinvenuti nelle regioni a sud e a oriente del Mediterraneo (Roma 2004; pdf. nella sezione "Pubblicazioni"). Ad essa è seguita (Milano 2005) una rilettura dell'epistola 33 di Michele Italico (Costantinopoli, XII sec.), relativa a un prodigioso filatterio monetale e due anni dopo uno studio su gioielli monetali antichi e moderni dal mercato antiquario (RIN 108; pdf. nella sezione "Pubblicazioni"). In occasione del XIV International Numismatic Congress (Glasgow 2009), ho tenuto una relazione sugli anelli monetali, definendone le tipologie, la cronologia e i fruitori (c. d. s.), mentre per il III Seminario Interdottorale organizzato presso l'Università degli Studi di Bologna (marzo 2010), ho affrontato il caso di specie dell'anello con quinario aureo di Massimino il Trace ritrovato ad Amiens nel 1760. Ho ora in corso di elaborazione una monografia dal titolo Nomismata pro gemmis. La gioielleria monetale romana.
  • LA MONETA SULL'ARCIPELAGO MALTESE IN ETA' ANTICA. PRODUZIONE E CIRCOLAZIONE. La ricerca si inserisce nelle attività di studio della Missione Archeologica Italiana a Malta. Oltre alla pubblicazione della documentazione monetale rinvenuta nel corso dell'esplorazione archeologica del sito di Tas-Silg (2002, 2005, 2006), ho affrontato una rilettura degli aspetti numismatici presenti nella Descrittione di Malta di Francesco Giovanni Abela (1647) (QT 2007), una prima revisione del tradizionale quadro cronologico delle emissioni delle zecche di Melita e di Gaulos (con M. Novarese, XVI Africa Romana, Rabat 2004, Roma 2006) e lo studio del "Numidian Hoard" conservato presso il National Archaeological Museum di Valletta (XVII Africa Romana, Sevilla 2006, Roma 2008). In occasione del XIII Congreso Internacional de Numismática (Madrid, 2003), ho infine presentato una relazione su aspetti della circolazione monetale sull'arcipelago maltese in età romano imperiale (Madrid 2005).
  • PUBBLICAZIONE DI MATERIALE NUMISMATICO DA INDAGINI ARCHEOLOGICHE (Milano, Salò, Albenga, Imperia, Filattiera, Trezzo d'Adda, Borgoratto)
  • EXAGIA BIZANTINI IN VETRO
  • ASPETTI ICONOGRAFICI DELLA MONETAZIONE ROMANA
  • MOSTRE NUMISMATICHE ONLINE. Nel corso dell'a.a. 2006/2007, insieme con un gruppo di studenti, ho allestito sul website dell'Università Cattolica di Milano, una mostra ndal titolo "Quest'oro rotondo non è che l'immagine del globo più rotondo" (H. Melville). Il fascino dell'oro nella monetazione antica (http://monetaoro.unicatt.it). Nel 2009 ho poi pubblicato uno studio sullo stato dell'arte e sulle potenzialità delle mostre numismatiche virtuali (RIN 110; vedi pdf. nella sezione "Pubblicazioni").
Copyright ©2008-2009 Università Cattolica del Sacro Cuore. Tutti i diritti riservati.
PPD v2.4.5